martedì 22 gennaio 2013

Presepe lucano in piazza San Pietro a Roma

Il 24 dicembre 2012 in piazza San Pietro è stato inaugurato il presepe monumentale realizzato dal maestro Franco Artese e donato dalla Regione Basilicata al Santo Padre.
Il presepe, profondo 13 metri, largo 11 e alto 6, "si ispira al paesaggio culturale della Murgia materana. Il maestro Artese interpreta il territorio lucano come un universo partecipe dell'evento centrale della storia dell'umanità: la nascita del figlio di Dio. Un paesaggio dove le case, le chiese e i santuari scavati nella roccia le une sugli altri, sembrano accogliere il visitatore in un abbraccio." (tratto dal manifesto ufficiale dell'APT Basilicata)
L'intera struttura è realizzata in polistirene ricoperto da malta cementizia effetto "tufo".

Le 100 statuine in terracotta che arricchiscono il presepe sono alte dai 22 ai 28 cm, a seconda dei piani prospettici.
I loro vestiti, tipici dei contadini lucani, sono realizzati in stoffa inamidata.
Esternamente la tendostruttura che ricopre il presepe è rivestita da teli mesh stampati in alta definizione che riproducono alcuni affreschi della Cripta del peccato originale, situata a pochi km dalla città di Matera.
L'illuminazione del presepe cambia continuamente grazie ad un sofisticato sistema di luci.
Cambia anche il cielo sullo sfondo, con un'alternanza di cielo stellato, luna piena, passaggio della stella cometa e luce diurna.


  
   


La donna a destra rappresenta la madre del mestro Artese, che aspettava sempre suo figlio a casa  mentre quest'ultimo girava il mondo per lavoro. Da quando la donna è morta, il maestro la inserisce sempre nei suoi presepi.   

 Se desiderate ammirare questo meraviglioso presepe, affrettatevi perché sarà visitabile solo fino al 3 febbraio.

2 commenti: